Site image
Site image

ASSOCIAZIONE

Il Centro Studi “Osvaldo Licini” di Monte Vidon Corrado è nato su iniziativa del Comune, con delibera del Consiglio Comunale n. 16 del 31.1.1986 e grazie anche all’intervento della Regione Marche. Non ha fini di lucro ed ha lo scopo di promuovere ed attuare ricerche, studi, convegni, seminari, lezioni, pubblicazioni ed altre iniziative culturali, anche per conto terzi, tendenti a favorire la conoscenza e la valorizzazione dell’opera di Osvaldo Licini e dell’arte contemporanea. In particolare il Centro attiva scambi culturali con analoghe istituzioni a livello nazionale e internazionale, con le Università, le Accademie, i musei e le raccolte private, le gallerie.
Attualmente si sta svolgendo un ammodernamento del Centro Studi rafforzandone il ruolo di centro di raccolta di documentazione e di testimonianze su Licini: carteggi, volumi, cataloghi, articoli a stampa, fotografie, interviste. Si sta effettuando una catalogazione del materiale bibliografico e documentario già esistente e istituendo una rete di rapporti con archivi pubblici e privati che custodiscono documenti relativi a Osvaldo Licini. Il Centro Studi possiede anche una biblioteca specializzata che raccoglie la bibliografia su Licini e sull’arte del Novecento italiano ed europeo.
Dal 2010 il Centro Studi è una Associazione culturale alla quale il Comune di Monte Vidon Corrado delega la gestione dei beni liciniani di sua proprietà.

 

Il direttivo
Il direttivo è composto da nove membri, nominati nel 2010
e che rimarranno in carica per cinque anni.

 

- Daniela Simoni — Direttore e Presidente

- Lara Pistolesi — Vice-presidente

- Tiziana Scorolli – Segretario e Tesoriere

- Sauro Cecchi

- Luigi Formentini

- Annalinda Pasquali

- Roberta Prete

- Osvaldo Rossi

- Samuele Santoni

 

Il comitato scientifico
Il direttivo svolge anche il ruolo di comitato scientifico per la pianificazione
e lo svolgimento dell’attività ordinaria.
Vengono poi nominati studiosi e specialisti per le singole iniziative.

 

› Scarica lo Statuto dell'Associazione