Site image
Site image

LE TERRE DI LICINI 2008

Monte Vidon Corrado
Le terre di Licini
Esposizione - premio di fotografia
18 aprile - 27 settembre 2008

 

La prima edizione dell’Esposizione Premio “Le Terre di Licini” è stata organizzata dal Comune di Monte Vidon Corrado e dal Centro Studi O. Licini con il patrocinio del Comune di Falerone, della Provincia di Ascoli Piceno e del Fotocineclub di Fermo.
Il Premio, ideato e organizzato da Sandro Polci, direttore del Festival Piceno Saggi Paesaggi, e da Daniela Simoni, direttrice del Centro Studi “Osvaldo Licini”, si è svolto nell’ambito del Festival SaggiPaesaggi. Il tema era il paesaggio della provincia di Ascoli Piceno e del fermano, fonte costante di ispirazione per l’artista. I partecipanti potevano presentare un numero massimo di 3 fotografie inedite per sezione – bianco/nero e colore - su supporto digitale.
Autorevolissima la giuria composta da Massimo Bardelli, delegato F.I.A.F. Marche; Mario Dondero, fotografo famoso per i suoi reportage di guerra; Romano Folicaldi, esperto fotografo; Simona Guerra, esperta nella gestione di archivi fotografici nonché nipote del grande Giacomelli; Eriberto Guidi, fotografo e figura di grande rilievo della tradizione fotografica fermana; Manfredo Manfroi, presidente del prestigioso Circolo fotografico la Gondola di Venezia; Luigi Ricci, docente universitario e fotografo maceratese. Nella sezione bianco e nero il primo premio di 500 euro è andato a Stefano Taffoni con “Casolare” e il secondo di 200 euro a Stefano Coacci con “Monte Vettore”; per la sezione colore, primo premio a Vincenzo Squadroni, con un’opera senza titolo e secondo ancora a Stefano Coacci con “Pascolo sul Vettore”. Segnalazioni di merito a Marco Raccichini, Giuseppina Pica, Roberto Cicchinè, Federico Giampieri, Andrea Polzoni.

 

- le altre opere in concorso

- la giuria valuta le opere

- la premiazione

- scarica il regolamento

- edizione 2009

 

16_stefanotaffonicasolare

 

Stefano Taffoni, Casolare
1º premio sezione bianco e nero
L’immagine compendia con sintesi molto efficace la morfologia del paesaggio piceno, interpretato con sicurezza tecnica e notevole capacità interpretativa, lasciando trapelare in buona misura lo spirito dei luoghi liciniani.

 

 

16_stefanocoaccimontevettore

 

Stefano Coacci, Monte Vettore
2º premio sezione bianco e nero
L’autore sceglie un “topos” fra i più significativi della storia e della leggenda picena valorizzandolo con un’abile costruzione tecnica e compositiva.

 

 

16_marcoraccichini1

 

Marco Raccichini, senza titolo
opera segnalata

 

 

16_giuseppinapicalibyssa1

 

Giuseppina Pica, Lybissa 1
opera segnalata

 

 

16_robertocicchineeffimero

 

 

Roberto Cicchinè, Effimero
opera segnalata

 

 

16_federicogiampieri

 

Federico Giampieri, senza titolo
opera segnalata

 

 

16_vincenzosquadroni

 

Vincenzo Squadroni, senza titolo
1º premio sezione colore
L’autore, avvalendosi di un preciso taglio compositivo e di particolari condizioni luministiche, rende con efficacia il senso del paesaggio liciniano evocandone l’atmosfera sospesa.

 

 

16_stefanocoaccipascolosulvettore

 

Stefano Coacci, Pascolo sul vettore
2º premio sezione colore
L’autore, attraverso sapienti valori cromatici e compositivi, identifica e valorizza uno degli aspetti tipici della tradizione economica picena.

 

 

16_stefanotaffonilavigna

 

Stefano Taffoni, La vigna
opera segnalata

 

 

16_andreapolzoni3

 

Andrea Polzoni, senza titolo
opera segnalata

 

 

16_marcoraccichini3

 

Marco Raccichini, Campi verdi
opera segnalata